Quando installare i pannelli solari e quali scegliere?

0
56

Il fotovoltaico sta iniziando a pagare-e questo è senza sussidi. Le tecnologie moderne e disponibili sul mercato consentono un funzionamento efficiente dei pannelli solari anche quando sono coperti di neve. Cosa c’è di più, anche nel peggiore dei casi, il costo di installazione restituisce dopo circa 7 anni, se la stessa durata dei pannelli solari è di 25 anni. Nel frattempo, con le tecnologie più vecchie, il ritorno è durato il doppio pannelli solari
L’energia dal sole può essere vantaggiosa. Anche se questa affermazione sembra banale, ma a tali conclusioni arriviamo solo dopo molti anni. Fino ad ora, il sogno di energia pulita è stato sostenuto da un sistema di sussidi. Per alcuni, il sistema di sovvenzione del fotovoltaico è diventato un simbolo della sua competitività artificiale, per altri una possibilità di sviluppo tecnologico. È interessante notare che entrambi gli approcci sono corretti. Se fino a poco tempo fa le tecnologie che consentono di ottenere energia dalla luce erano costosi e poco efficiente, ma il sistema di sovvenzioni ha contribuito in gran parte a essere fortemente sviluppato e l’efficienza è notevolmente aumentata.Quando installare i pannelli solari e quali scegliere?

Salto tecnologico

Le tecnologie fotovoltaiche si evolvono estremamente rapidamente. I costi di installazione sono ridotti, il ritorno sull’investimento e la loro efficienza aumentano e la nostra sicurezza. Il mercato fotovoltaico è attualmente una delle industrie più dinamiche e si prevede che si svilupperà completamente entro 3-5 anni.

– La nostra prima installazione è da quasi sei mesi, quindi abbiamo i primi risultati autorevoli Abbiamo installato 10 pannelli monocristallini 275 Watt ciascuno e da gennaio al 31 maggio, nonostante il clima non migliore, abbiamo ricevuto 1021 kWh di energia di circa 500 UAH. In questa situazione, secondo le nostre stime, per l’intero anno sarà di circa 3000 kWh, che è quello di risparmiare sui conti di circa 1500 euro all’anno-spiega.

– Qui è necessario aggiungere da 1.000 a 3.000 rubli, a seconda della competenza dell’acquirente e del metodo di installazione. In generale, il costo di installazione di tale installazione per un singolo cliente è lordo da 12 mila. fino a 15 mila Zloty. In questa situazione, l’installazione restituisce, e questo senza sussidi per 5-6, un massimo di 7 anni di vita a 25 anni, – osserva Mantorski. Per le tecnologie più vecchie, questo periodo era il doppio del tempo. I pannelli di vecchia generazione si sono rivolti tra i 12 ei 15 anni.Salto tecnologico

Condizioni di installazione

Ci sono diverse condizioni di efficienza dell’installazione. Prima di tutto, i pannelli devono essere più sensibili, e qui è necessario centrare tra qualità e prezzo. – Se il sovrapprezzo per i migliori pannelli oscilla al 10 per cento.. e le loro prestazioni sono del 20-30%. meglio, vale sicuramente la pena pagare un extra – – suggerisce Zbigniew Mantorski.

Attualmente il miglior compromesso è l’acquisto di многодиодных (cioè settoriale, che migliora la cattura della luce), monocristallini (cioè omogenea struttura cristallina) pannelli. I pannelli di tali inverter allegano 365 giorni all’anno, e perdono in potenza non più dello 0,5 per cento. all’anno (oltre 1,5 per cento.). Sfortunatamente, la maggior parte dei pannelli offerti sono prodotti del vecchio tipo (polikrystaliczne) con una potenza dell’ordine di 240-260W. vale la pena aggiungere che sono solo leggermente più economici. Gli ultimi prodotti hanno già più di 300W pannelli di dimensioni 992 x 1960 mm, ma i loro prezzi sono temporaneamente dighe.

Problema con la connessione di rete?

e centrali elettriche non creano problemi con il collegamento di microinstallazioni (fino a 40 kw) alla rete, che diventa automaticamente una sorta di spazio di archiviazione gratuito. In estate, l’elettricità prodotta in eccesso viene consegnata alla rete per bilanciarla in inverno. Non c’è bisogno di batterie. È anche vantaggioso per l’energia stessa, che esegue riparazioni in estate e ha problemi di surriscaldamento. Negli ultimi anni, tra le altre cose, a causa della crescente popolarità dei condizionatori d’aria, Il consumo di corrente in estate non è molto inferiore rispetto alla stagione di riscaldamento.

– Evidentemente, ufficialmente sussidi non c’è più, ed è improbabile che ci si dovrebbe aspettare, ma l’energia è ancora elencano attraverso i propri contatori bidirezionali nonostante il fatto che tale dispositivo è di 10-15 per cento. valori di impianto fotovoltaico”, afferma Mantorsky. Sussidi abbandonati anche i paesi limitrofi: Repubblica Ceca O Germania, perché già visto l’efficacia dei pannelli moderni, ma anche a causa della saturazione del mercato. Il sistema energetico senza costi aggiuntivi è in grado di accettare fino a circa 30%. energia dal fotovoltaico. La Germania si sta avvicinando a questo livello di passaggi di prova.

SHARE

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here