Obbligo Caldaie a Condensazione: Facciamo Chiarezza

0
505

Con le percentuali di efficienza delle caldaie a condensazione nelle alte percentuali di 90, da dove viene lo sviluppo del prodotto? I produttori stanno osservando le caratteristiche che ottimizzano il potenziale delle unità di condensazione, semplificano il processo di installazione e rendono l’integrazione nei sistemi di automazione degli edifici meno complicata.

“Vediamo che l’attenzione si sta spostando dalle singole efficienze delle caldaie certificate all’efficienza totale installata di tutte le apparecchiature nel locale caldaia. La ricerca: come ottimizzare il funzionamento della caldaia con gli altri componenti di un impianto di riscaldamento “, ha affermato Chuck O’Donnell, direttore marketing di Laars Heating Systems.

Obbligo Caldaie a Condensazione: Facciamo Chiarezza

Quanto in alto puoi andare?

“Un aspetto chiave di questo è quello di far corrispondere la portata di distribuzione alla modulazione della caldaia. Poiché la caldaia modula fino a livelli più efficienti basati sul carico di calore, è necessario utilizzare una pompa a velocità variabile per adeguarla alla portata del circuito. Per i sistemi commerciali, il sistema Vari-Prime di Laars garantisce che la caldaia rimanga sempre in fase con la portata di un sistema di pompaggio a velocità variabile. Questo ottimizza sia l’efficienza della caldaia che l’uso elettrico della pompa. ”

“Abbiamo realizzato caldaie efficienti superiori al 90 percento e sarebbe una meraviglia avvicinarsi al 100 percento, ma ogni obiettivo di vasta portata ha i suoi limiti”, ha dichiarato Brian Fenske, responsabile marketing del canale specializzato Navien. “È giunto il momento per l’industria di utilizzare le offerte di prodotti ad alta efficienza disponibili e applicarle in un funzionamento ottenibile ad alta efficienza. Quello che succede è che le caldaie ad alta efficienza vengono installate in situazioni che non consentono o raramente raggiungono il suo potenziale di efficienza.

“Molti produttori forniscono parametri di funzionamento della caldaia regolabili che vengono raramente utilizzati o regolati per i sistemi specifici. Inoltre, ci sono molti modi per ottenere la maggior parte dei progettisti e installatori idronici per creare un sistema che sia vantaggioso per l’applicazione del 90% delle caldaie AFUE disponibili oggi “, ha affermato Fenske.

Quanto in alto puoi andare?

Economia come variabile

Oltre alle apparecchiature ad alta efficienza, Lochinvar è in testa con gli avanzamenti nella tecnologia di controllo, ha affermato Jeff Vallett, responsabile del mercato per l’azienda. Le caldaie di nuova generazione dispongono di controlli intelligenti che semplificano la manutenzione e semplificano le operazioni per tutte le parti coinvolte. Ad esempio, la piattaforma di connettività remota CON · X · US di Lochinvar, disponibile sulla caldaia a tubi di fumo FTXL e nella famiglia di caldaie KNIGHT, consente di collegare alla maggior parte dei dispositivi intelligenti i controlli di caldaia SMART SYSTEM compatibili da dietro l’angolo o a metà strada intorno al mondo .

“Usando una connessione cablata o wireless, CON · X · US offre la possibilità di accedere a una caldaia, monitorarne lo stato corrente e modificare le impostazioni operative da una postazione remota. Ad esempio, l’utente può visualizzare la temperatura dell’aria esterna corrente nella posizione di una caldaia collegata, tenere traccia della temperatura di ripristino del target quando c’è una richiesta di calore e assicurarsi che il ripristino esterno venga utilizzato correttamente. CON · X · US invierà anche un messaggio di testo o e-mail se si verifica un problema con il suo stato operativo. Un appaltatore ci ha anche detto che ci sono così tanti vantaggi nell’avere connettività remota CON · X · US che è come avere un altro dipendente sul campo. ”

La domanda di prodotti ad alta efficienza dipende molto dallo stato dell’economia, “le persone hanno denaro da investire in anticipo per le attrezzature e se ci sono sconti pubblici o locali”, ha dichiarato John Kopf, senior product manager, Weil-McLain. In alcuni casi, gli sconti delle utenze locali possono pagare dal mezzo al 75 percento dell’apparecchiatura. “In secondo luogo, c’è il potenziale per costi operativi inferiori con le caldaie che possono modulare in risposta alla minore richiesta di calore. La temperatura dell’acqua di ritorno sta diventando sempre più bassa e ciò migliora l’efficienza. “

Economia come variabile

“L’efficienza standard” è qualcosa di meno del 90 percento, ha spiegato Kopf. Tutto il 90% in su è considerato ad alta efficienza. “Il DOE ha introdotto una nuova regola nel 2012 che richiede ai produttori come noi di ricercare per portare l’efficienza standard fino all’82%. I rimborsi per gli utili in genere entrano in gioco quando sei a circa il 90 percento. A mio parere, realisticamente, penso che il 94-95% sia l’obiettivo; puoi ottenere il 98 e il 99 percento in determinate condizioni artificiali, ma non nelle situazioni quotidiane. ”

Focus su Hydronics

Quali sono le “nuove” caratteristiche delle caldaie a condensazione che ora sono date per scontate? Le nuove e recenti funzionalità includono controlli integrati completamente integrati che possono controllare più caldaie, ruotare automaticamente la caldaia principale se la caldaia di piombo originale si guasta e facili collegamenti con i sistemi di automazione degli edifici, ha affermato O’Donnell. “Queste sono funzionalità e funzionalità ora incluse che, in passato, richiederebbero più sistemi di controllo esterni”.

I consumatori e gli appaltatori di oggi si aspettano che le caldaie forniscano un funzionamento ad alta efficienza, quindi non è più considerata una nuova funzionalità, ma uno standard per una caldaia moderna, ha dichiarato Vallett. “Altrimenti, c’è abbastanza differenziazione tra i prodotti dei produttori che le caratteristiche uniche sono ancora importanti creatori di differenza nella decisione di acquisto da parte degli appaltatori.”

Gli appaltatori apprezzano i controlli preconfigurati, la facile configurazione espressa e le operazioni plug-and-play, ha detto la Kopf di Weil-McLain. “Nessuno vuole andare al lavoro e risolvere i problemi e risolvere i problemi, perché il tempo è denaro. Per le caldaie a condensazione, i controlli preconfigurati sono molto importanti. Ci sono controlli in cui è possibile ottenere il set-up rapido e tutto è pre-caricato in fabbrica. “Sul luogo di lavoro, l’installatore inserirà la data e il numero del modello ei comandi sono pronti per l’uso. I controlli preconfigurati stanno diventando più importanti per le caldaie con funzionalità avanzate, come caldaie multiple, modulazione, sequenziamento e comunicazioni tra caldaie e sistemi di automazione degli edifici. “

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here