Caldaie a Condensazione Beretta: I Prezzi dei Migliori Modelli

0
208

Una caldaia a condensazione; noto anche come riscaldatore di acqua calda a condensazione, è un tipo di caldaia molto più efficiente rispetto all’apparecchio di tipo tradizionale. L’efficienza supplementare si ottiene estraendo più energia dai gas di scarico rispetto a quella di una caldaia convenzionale e utilizzando questa energia per preriscaldare l’acqua di ritorno che scorre nella caldaia. Per capire come funziona questo processo, dobbiamo prendere in considerazione alcuni elementi chimici di base.

Quando il gas brucia, si combina con l’ossigeno per produrre anidride carbonica e acqua e alcuni altri sottoprodotti. Ad esempio, gas metano (gas naturale).

CH4 + 2O2 → CO2 + 2H2O + ΔE

Dove ΔE è l’energia rilasciata nella combustione. La dimensione di ΔE dipende dallo stato finale dell’anidride carbonica e dell’acqua. Più sono freddi, più energia è disponibile. Per l’acqua, questo è particolarmente importante perché se l’acqua è vapore, allora porta molta più energia che se fosse liquida.

Caldaie a Condensazione Beretta: I Prezzi dei Migliori Modelli

Quindi se, uscendo da una caldaia, i gas di combustione sono freschi e l’acqua è liquida, allora la quantità di energia ΔE che possiamo usare sarà maggiore. In una caldaia a condensazione, l’acqua viene condensata all’interno della caldaia in modo da poter estrarre più energia; in una caldaia convenzionale, l’acqua fuoriesce come vapore e l’energia viene persa.

Temperature operative inferiori.

Per poter condensare il vapore acqueo dai fumi, la caldaia a condensazione dovrebbe funzionare utilizzando una temperatura dell’acqua in entrata inferiore rispetto a una caldaia convenzionale. Questo perché il processo di condensazione avviene a circa 54 ° C.

Tuttavia, anche in presenza di temperature tradizionali, senza condensa di 80/60, una caldaia a condensazione offre in genere un’efficienza del 4-5% migliore rispetto a una caldaia senza condensa a causa dello scambiatore di calore superiore e del controllo del bruciatore in una caldaia a condensazione.

Una caldaia convenzionale avrà tipicamente una temperatura minima di ingresso dell’acqua di circa 60 ° C, con una temperatura di uscita di 80 ° C, e non avrà gli elementi di scambio di calore in posto per ottenere in ogni caso il recupero di calore supplementare. In effetti, se la condensazione si verifica in una caldaia convenzionale, è una cosa negativa – perché la condensa include acidi da prodotti che corrodono l’interno della caldaia e, infine, causano il fallimento. Le caldaie a condensazione hanno elementi di scambio termico addizionali e sono fabbricate con i materiali adatti per resistere ai condensati corrosivi.

Quanto è efficiente una caldaia a condensazione?

L’efficienza di una caldaia è misurata dal rapporto tra l’energia erogata e l’energia immessa. Per complicare le cose, ci sono due convenzioni per misurare il contenuto energetico del gas:

Valore calorico lordo: è l’energia rilasciata nella combustione presupponendo che l’acqua nella canna fumaria sia liquida.

Potere calorifico netto: è l’energia rilasciata nella combustione presupponendo che l’acqua nella canna fumaria sia vapore.

La cifra corretta da utilizzare quando si considera un apparecchio di condensazione è sempre il potere calorico superiore, che è il valore maggiore. Tuttavia, alcune pubblicazioni promozionali per caldaie convenzionali useranno il potere calorifico netto, perché questo rende la caldaia convenzionale più efficiente.

Usando il potere calorifico lordo, le caldaie convenzionali sono tipicamente efficienti intorno all’80-83% a pieno carico. Al contrario, una caldaia a condensazione che utilizza la stessa base è efficiente al 95% circa a pieno carico.

Usando il potere calorifico netto, queste cifre aumentano entrambe di circa il 10%, così che la caldaia a condensazione ha un’efficienza apparente del 103% – perché estrae più calore dai gas di combustione che il potere calorifico netto riconosce.

Quanto è efficiente una caldaia a condensazione?

Caldaie a condensazione: convenienza ed efficienza

Le caldaie a condensazione sono estremamente facili da installare in stabilimenti vecchi o nuovi. Ciò che distingue una caldaia a condensazione da una caldaia convenzionale è la sua efficienza energetica. Mentre una caldaia tradizionale può convertire solo il 60% del combustibile consumato in calore, la caldaia a condensazione può offrire almeno il 90% di efficienza. Ecco alcuni motivi che ti motiveranno a installare o aggiornare la tua caldaia convenzionale a una caldaia a condensazione:

Utilizzo efficiente del calore:

in una caldaia a condensazione l’acqua viene trasformata in vapore, rilasciando energia durante il processo. Un tale sistema consente un efficiente meccanismo di funzionamento in cui viene prodotta una grande quantità di calore. A differenza delle caldaie convenzionali, un tale sistema produce più calore e non spreca energia.

Costi di installazione inferiori:

in una caldaia a condensazione, i gas bruciano ad una temperatura relativamente bassa, consentendo l’utilizzo di canne fumarie di plastica. Tali caldaie sono di piccole dimensioni e pesano meno. Possono essere facilmente installati in luoghi che hanno meno spazio. Inoltre, il costo di installazione delle caldaie a condensazione è inferiore, offrendo un maggiore rapporto qualità-prezzo.

Si adatta alla domanda degli utenti:

a seconda delle esigenze delle famiglie e degli edifici, una caldaia a condensazione può adattarsi alle esigenze dell’utente. Indipendentemente da quanto piccolo o grande sia il raggio d’azione, un sistema può essere progettato secondo le specifiche, offrendo maggiore flessibilità ed efficienza. In una caldaia convenzionale, la temperatura dell’acqua e del gas nella caldaia deve essere superiore al punto di rugiada dei gas. In tal modo, ciò li limita ad adeguarsi alle modifiche richieste.

Prestazioni:

si ritiene che una caldaia a condensazione possa raggiungere un’efficienza del 108% rispetto al potere calorifico inferiore del combustibile. A differenza di altri sistemi di riscaldamento, una caldaia a condensazione può far risparmiare fino al 10-15% del consumo di carburante.

Ammortamento più rapido : 

poiché il consumo mensile di gas diminuisce in modo significativo, questo consente un ammortamento più rapido del vostro investimento. I clienti hanno ottenuto maggiori benefici finanziari con una caldaia a condensazione. Secondo i produttori di caldaie a condensazione, il grado di efficienza delle caldaie può essere del 98%, purché siano soddisfatte le condizioni ottimali. Le caldaie tradizionali hanno un tasso di rendimento del 70-80% a causa della temperatura elevata richiesta per il riscaldamento dei combustibili. In tal modo, una caldaia a condensazione offre una maggiore efficienza.

Ammortamento più rapido : 

Emissioni di anidride carbonica ridotte:

con una caldaia a condensazione si contribuisce al benessere dell’ecosistema. I ridotti effetti pericolosi del furl sono dovuti alla moderna tecnologia del sistema. Assicura che la miscela aria-carburante sia bruciata nelle giuste proporzioni che riducono la probabilità di combustione incompleta del carburante. Inoltre, le emissioni nocive si riducono del 20%. È necessario notare che la condensa è estremamente aggressiva. Pertanto, assicurarsi che gli elementi della caldaia siano realizzati utilizzando materiali resistenti agli agenti chimici. A All Star Systems, tutti i materiali utilizzati rispettano i protocolli di sicurezza. Ciò rende la caldaia a condensazione un investimento relativamente pesante. Tuttavia, considerando la prospettiva a lungo termine, una caldaia a condensazione è un investimento intelligente in quanto consente di risparmiare sui consumi.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here